13585077_280262468999226_7504482257604797619_o
13613312_280262885665851_3989020762884062139_o
18422998_451101405248664_2821097281819206234_o
13416863_267826546909485_2471890727029240134_o
13268352_256776988014441_1955217299970657824_o
12694687_193218777703596_157040298441434669_o
17545331_432757460416392_3891784675598113339_o
13418613_269810423377764_4835763407475249106_o
13443239_267826340242839_6549277631567514689_o
13418513_269810103377796_5165386593331174412_o
pa
17991348_438205359871602_9222247924789291061_o
16804244_405307263161412_436840692414563905_o
15732622_375188512839954_1748880471149903108_o
16402969_393565021002303_337455235093577421_o
18575322_453223818369756_2102311376_o
pppp
18489638_451101705248634_8072156407742788596_o
DSC_0518
18596435_453223528369785_986258518_o
18618084_453223561703115_312265914_o
WhatsApp Image 2017-05-21 at 14.02.29
WhatsApp Image 2017-05-21 at 14.02.31

FILOSOFIA DEL CLUB

Il club che la Scuderia Pan ha cercato di creare in questi anni è un luogo dove bambini, adolescenti e adulti possono praticare l’equitazione, ma anche un luogo dove ritrovarsi tra coetanei per stringere nuove amicizie e per i più piccoli per acquistare quell’autonomia che in altri luoghi oggi è loro negata.
Il pony club oggi sostituisce quello che per noi bambini degli settanta era lo “stare fuori”. Quando eravamo piccoli non dicevamo vado a tennis, vado in palestra, vado a danza. Si diceva “Io vado fuori” ed era l’uscire di casa per ritrovarsi con gli amici, il passare ore ed ore all’aria aperta. Si rincasava quando faceva buio e nessuna mamma si preoccupava più del dovuto. Si giocava con quello che capitava, senza troppi giocattoli, ma sempre con un buon gruppo di amici. Era nascondino, la corda, il tirare sassi nel fiume, l’arrampicarsi sugli alberi. E lo facevano tutti: chi più, chi meno atleticamente. Ma nessuno diceva non lo so fare, non lo posso fare.
Il pony club della Scuderia Pan cerca di restituire ai bambini di oggi, in un luogo sicuro e controllato, la possibilità di muoversi, di mettere alla prova il proprio fisico, di farsi nuovi amici (pony e cavallo compresi) e di mettersi in vero contatto con loro, senza mediazione di telefonini o computer. Con la solita vecchia regola che ricevo in base a quello che sono disposto a dare.
Il pony club della Scuderia Pan è anche un luogo dove oltre all’autonomia, i bambini acquistano anche senso di responsabilità: sono responsabili in prima persona di quello che viene loro affidato. Del pony da montare, ma che va anche pulito, curato e capito. E sono responsabili di tutte le cose materiali.
Per rendere gli allievi autonomi però tutto deve essere a misura di bambino. E a questo punta la Scuderia Pan, ad iniziare dai pony e cavalli che ce ne sono di tutte le altezze ed adeguati a tutte le età dai 4 ai 16 anni. Nella selleria ci sono anche portasella messi in basso per i bambini più piccoli. Lo stesso è per le briglie che il bambino riesce ad appendere senza chiedere aiuto all’istruttore o ai genitori.
Nell’equitazione, come in tutti gli altri sport (il calcio insegna) è importante che l’allievo abbia degli obiettivi (va bene anche facili) da raggiungere e delle occasioni in cui mettere alla prova le proprie capacità. Per questo oltre alle gare fuori dal club (riservate agli allievi più avanti nella preparazione) la Scuderia Pan organizza tutta una serie di concorsi sociali ai quali tutti possono partecipare, dai bambini agli adulti, dai principianti agli allievi più preparati. Un modo per trovare stimoli, uscire di casa e montare a cavallo. Stare un po’ all’aria aperta non fa male a nessuno, nemmeno in inverno.
E tra gli obiettivi c’è quello di coinvolgere le famiglie. La Scuderia Pan oltre ai pony dispone anche di cavalli sui quali possono salire babbi e mamme, e perché no? Anche nonni. Ci sono inoltre particolari promozioni proprio per le famiglie.

Ti aspettiamo alla Scuderia Pan!

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now